Com’ erano visti i “diversi“, le persone non “conformi” alla norma alla fine del 1800? Mattia Conti ci porta nella lontana Lecco del 1891…

Ranocchia vuole diventare un bravo teatrante al fianco del grande Baldo Bandini, ma si ritrova a passare le pene della “pazzeria“, il manicomio del San Martino presso Como, mentre è alla disperata ricerca del suo grande amore Bianca.

Mattia Conti nasce a Molteno (Lecco) nel 1989. Nel 2011 vince il Premio Campiello Giovani con Pelle di legno e nel 2013 ottiene il Premio Prada Journal con il racconto Gli occhi di Malrico. Attualmente prosegue la passione per la scrittura e audiovisivo occupandosi di format e sceneggiatura presso una casa di produzione televisiva e cinematografica a Milano.

Di seguito l’intervista completa all’autore…

Recensione e intervista di Mattia Spignoli, riprese video e fotografia di Sofia Campioni e Amelia Mariani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...